Barbera Tenuta Montefantino

7.99

Il Barbera d’Alba DOC è un vino rosso che nasce dall’omonimo vitigno diffuso nella provincia di Cuneo. Tra le sue qualità spicca la grande versatilità a tavola e la capacità di rappresentare al meglio i sapori e le tradizioni delle Langhe. Il merito della Tenuta Montefantino è quello di aver elevato qualitativamente il Barbera d’Alba, un tempo ritenuto troppo “popolare”.

L’immagine è stata scattata al momento dell’inserimento del prodotto sul sito ed è puramente rappresentativa. Ignora eventuali date riportate sulla confezione, per avere conferma della data di vendemmia contattatemi.

Descrizione

Caratteristiche organolettiche
Il “Piemonte Barbera Tenuta Montefantino” è un vino alla portata di tutti perché adatto ad accompagnare svariati piatti. Le sue proprietà organolettiche, del resto, conquistano i palati sopraffini con un sapore asciutto, talvolta vivace, e un profumo fresco che non cela alcuni sentori fruttati. Il colore, infine, è rosso intenso che con l’invecchiamento tende a divenire granato. Abbinamenti gastronomici del Piemonte Barbera La Tenuta Montefantino consiglia il Piemonte Barbera poiché rappresenta la soluzione ideale per molti menù. Ad esempio, trova posto sulle tavole ricche formaggi stagionati. Ma non sfigura affatto quando “bagna” carni rosse e di selvaggina: anzi, le sue proprietà esaltano il gusto di queste portate. Il Piemonte Barbera in genere viene servito a temperatura ambiente. La Tenuta Montefantino si estende nel Comune di Clavesana, lungo la riva sinistra del Tanaro. L’azienda occupa una superficie di circa 150 ettari, nella zona tipica del Dolcetto di Dogliani: ciò è sinonimo di vini DOC e DOCG celebri nel mondo. Su tutti spiccano il Barolo, il Barbaresco e il Langhe Nebbiolo. Per non parlare dei vini bianchi, cui l’azienda ha ridato nuovo prestigio in una terra dominata dai rossi

TRADIZIONE: LE ORIGINI DELLA FAMIGLIA GHIGLIANO

La Tenuta Montefantino affonda le sue radici nei secoli scorsi, e oggi come ieri produce vini piemontesi all’insegna della qualità.
Le prime testimonianze scritte della famiglia Ghigliano risalgono alla seconda metà del XVI secolo, quando s’insediò in Montefantino . Nel 1790 la località prese il nome di frazione Ghigliani , come dimostra la lapide ritrovata nella vecchia cantina recentemente ristrutturata.
La famiglia Ghiglianofin dagli inizi si dedica con passione e dedizione alla coltura della vite. Alla metà del XIX secolo, l’avventura di guerra, che porta avanti fino all’inizio della prima guerra mondiale. Ma i trascorsi agricoli non vennero dimenticati, e la produzione vinicola continuò.
Il secondo dopoguerra ha segnato uno spartiacque nella storia della famiglia Ghigliano . Negli anni ’50 l’azienda ha intuito le potenzialità della vendita di vini piemontesi , ed ha iniziato un produrne piccole quantità, espandendo poi nel corso di tre generazioni, fino alla produzione attuale.

Informazioni aggiuntive

Peso 1.2 kg


Prodotti esclusivi

Prodotti selezionati per te