Birbet Tenuta Montefantino VOL. 11%

7.99

Birbet

Grazie al Birbet, la Tenuta Montefantino offre un rosso che racchiude in sé il meglio delle Langhe in fatto di gusto. Questo vino non sfigura a tavola, anzi: trae origine dal vitigno Dolcetto e riscuote particolare successo sia con i dessert che insieme alla frutta. Il Birbet, insomma, è il vino ideale per le portate di tutti i giorni.

L’immagine è stata scattata al momento dell’inserimento del prodotto sul sito ed è puramente rappresentativa. Ignora eventuali date riportate sulla confezione, per avere conferma della data di vendemmia contattatemi.

Descrizione

Birbet

Storia e produzione del Birbet

Il Birbet è un nome storico della Tenuta Montefantino. Con questo rosso, infatti, l’azienda da anni produce un vino che accompagna e valorizza le portate di fine pasto.La Tenuta Montefantino produce il Birbet partendo esclusivamente da uve Dolcetto. Questo vitigno caratterizza gran parte delle Langhe e restituisce un vino di qualità, dalle proprietà organolettiche che conquistano anche i palati più sopraffini.

Caratteristiche organolettiche del Birbet

Il Birbet ha le caratteristiche organolettiche tipiche del vino da fine pasto. Si distingue nettamente il colore rosso rubino, che con l’invecchiamento tende a divenire granato chiaro. Il profumo invece è muschiato, molto delicato e caratteristico. Al palato, infine, il Birbet risulta dolce e delicato. Insomma, questo vino è l’ideale per concludere nel migliore dei modi un pranzo gustoso.

Abbinamenti gastronomici del Birbet

Il Birbet è ottimo da abbinare con i dolci. Questo vino rosso, ad esempio, si sposa perfettamente con le crostate a base di frutta e i dolci di pasta fritti. Tra gli abbinamenti migliori, infine, spiccano quelli con le macedonie o la semplice frutta di fine pasto.

STORIA

TRADIZIONE: LE ORIGINI DELLA FAMIGLIA GHIGLIANO

La Tenuta Montefantino affonda le sue radici nei secoli scorsi, e oggi come ieri produce vini piemontesi all’insegna della qualità.Le prime testimonianze scritte della famiglia Ghigliano risalgono alla seconda metà del XVI secolo, quando s’insediò in Montefantino . Nel 1790 la località prese il nome di frazione Ghigliani , come dimostra la lapide ritrovata nella vecchia cantina recentemente ristrutturata.La famiglia Ghiglianofin dagli inizi si dedica con passione e dedizione alla coltura della vite. Alla metà del XIX secolo, l’avventura di guerra, che porta avanti fino all’inizio della prima guerra mondiale. Ma i trascorsi agricoli non vennero dimenticati, e la produzione vinicola continuò.Il secondo dopoguerra ha segnato uno spartiacque nella storia della famiglia Ghigliano . Negli anni ’50 l’azienda ha intuito le potenzialità della vendita di vini piemontesi , ed ha iniziato un produrne piccole quantità, espandendo poi nel corso di tre generazioni, fino alla produzione attuale.

Informazioni aggiuntive

Peso 1.20 kg
Dimensioni 10.00 × 10.00 × 30.00 cm


Prodotti esclusivi

Prodotti selezionati per te